L’esperto risponde: “QUELLO CHE LE DONNE E GLI UOMINI NON DICONO”

Il contributo de L’esperto risponde di questo mese è affidato alla dottoressa Michela Bolis – Psicoterapeuta e Sessuologa. Buona lettura!

sex

Seduta di fronte a me c’è una ragazza, giovane donna, signora, fidanzata, single, moglie, madre. Supera l’imbarazzo iniziale e con coraggio inizia il suo racconto: “Non provo piĂą desiderio”; “Non sento niente”; “Non so se ho mai raggiunto l’orgasmo”; “Finito lui non pensa al mio piacere”; “Non mi sento sensuale, non so come si fa”; “E’ normale poter fare a meno del sesso?”; “Ho paura di sentire male, dolore, fastidio e quindi evito il rapporto”; “Avere certe fantasie è sbagliato?”; “Non capisce che per me non è importante solo la penetrazione, ho bisogno di coccole, abbracci, baci, carezze”; “Sono attratta dalle donne”; “Non parliamo piĂą e pensa che il problema sia che non facciamo sesso”; “Sono impegnata tra casa, lavoro e figli e la sera sono troppo stanca per fare altro”; “Non mi cerca piĂą, avrĂ  un’amante?”; “Desidero o non desidero un figlio?”…

Un ragazzo, giovane uomo, signore, fidanzato, single, marito, padre è seduto davanti a me ed esprime la sua storia: “Non sono certo di sapere come si fa con le ragazze, mi sento goffo e ho paura di fare una figuraccia”; “Non riesco ad avere un’erezione”; “Ho un’erezione ma non la mantengo”; “Eiaculo subito”; “Non riesco ad eiaculare durante il rapporto sessuale”; “Mi piacciono gli uomini”; “Ho certe fantasie ma non le condivido perchĂ© temo il giudizio”; “Provo molto desiderio per la mia partner ma sono rifiutato con scuse varie”; “Non facciamo piĂą sesso, forse ha un altro?”; “Ora che abbiamo un figlio c’è solo lui”; “Devo essere sempre “pronto”, se io sono stanco c’è qualcosa che non va”; “Chi deve pensare alla contraccezione?”…

Pensieri, emozioni, comportamenti che tutti proviamo all’interno dell’esperienza sessuale. Spesso non si riesce a raccontare quello che si prova perchĂ© la sessualitĂ  è ancora considerata un “tabù”, un qualcosa da tenere segreto, sussurrare, evitare di esprimere al partner, agli amici, ai genitori, ai figli…a sĂ© stessi.

Parlare di sessualitĂ  è utile, informativo, conoscitivo, rassicurante. E’ superare la vergogna, il timore, il pudore, la censura di esprimere un vissuto personale e/o relazionale che ci provoca disorientamento, confusione, perplessitĂ , ansia, rabbia, paura, desiderio, eccitazione, curiositĂ , fantasie…

Il benessere sessuale è parte integrante del benessere della persona, coinvolge tutti i sensi, tutto il corpo, non solo l’area genitale, e riveste un aspetto centrale dell’essere umano lungo tutto l’arco della sua vita.

La sessualità coinvolge fattori psicologici-sociali-culturali che contribuiscono alla formazione e sviluppo dell’identità personale ed i ruoli di genere, l’orientamento sessuale, l’erotismo, l’intimità e la riproduzione.

Quello che le donne e gli uomini non dicono non rimane a lungo segreto, ma può essere espresso per dare valore, consapevolezza, importanza al proprio vissuto emotivo e comportare un cambiamento e crescita personale. La sessualità è piacere, relazione, esplorazione individuale e reciproca, comportamenti, conoscenza, accettazione. E’ la libera espressione di sé.

 

 

Gruppo Gravidanza: dal 4 giugno presso Aied Milano

gravidanzaIl 4 giugno 2018 partirà un nuovo Gruppo Gravidanza: incontri rivolti a donne in gravidanza che desiderano essere accompagnate al parto, attraverso la valorizzazione delle proprie risorse, ricevere e usufruire di uno spazio di ascolto e condivisione dell’esperienza, ricevere informazioni riguardanti l’esperienza pre-post parto.
Figure professionali coinvolte: ostetrica, psicologa, assistente sociale e ginecologa, psicopedagogista.
La partecipazione in gruppo sarà preceduta da un incontro conoscitivo con la referente, responsabile del gruppo.
L’accesso è possibile dalla 25a settimana
Per info e iscrizioni contattare AIED MILANO al 02/66714156
Le iscrizioni sono aperte fino al 28 maggio previo colloquio di di accoglienza conoscitivo
Il corso è gratuito (13 euro di tessera associativa validità annuale).